Post

Colours

Divise arcobaleno? A Sochi, lo sono pure quelle della nazionale Russa. E durante la cerimonia di inaugurazione si è suonato prevalentemente Tchaikovskij, che era molto molto gay.
E ribadisco che secondo me nessuno si è disturbato non dico a leggere il testo completo della legge "anti-gay" russa, ma almeno il titolo...

Nani e distanze...

Renato Brunetta è una creatura affascinante sotto diversi punti di vista. Personalmente mi ha sempre colpito il fatto che per la sua statura è ferocemente irriso da chi, abitualmente, si definisce o si presenta come politically correct, ma evidentemente pensa che dare del "nano bastardo" a una persona sia un'espressione di normale dialettica politica, o anzi quasi dimostrazione di una certa eleganza. A me non sta particolarmente simpatico, malgrado avessi condiviso diverse delle cose che fece quando fu al governo, ma che rimasero purtroppo troppo poche.
Quando fa dichiarazioni,  è uno che dice - a spanne - circa una cosa giusta e tre sbagliate. Il che lo colloca peraltro saldamente sopra la media del politico italiano - specie, per qualche ironia nazionale, dei cosiddetti "specialisti" che alla politica si vorrebbero solo prestati, ma che poi non se ne vanno più e a cui degli specialisti rimane solo la oltraggiosa retribuzione.

In questo caso la sua analisi è p…

Reload

Perché si traccia una linea e si riparte da capo?

Perché si cresce - o meglio: ormai, si invecchia. Perché se il luogo designato per gli sfoghi un po' cialtroni ormai è un altro. Perché ogni tanto mi sento di scrivere qualcosa di più coerente - di lasciare una traccia del proprio pensiero. Aut liberi aut libri. I primi vedremo, intanto qui cerchiamo di fare qualcosa per i secondi.